#storia della montagna

Formazione del lago di Oeschinen

Il lago di Oeschinen è stato formato da diverse frane dai fianchi del Fründenhorn e del Doldenhorn. Dal 2007, il lago di Oeschinen fa parte dell'esteso patrimonio naturale mondiale dell'UNESCO Alpi svizzere Jungfrau-Aletsch.

Origine del lago Oeschi

Si stima che 9000 anni fa a Kandersteg si siano verificate grandi cadute di massi, tra cui quelle del Birre e del Fislisstock. L'enorme frana della Birre deve aver sigillato la conca di Kandersteg con un'enorme diga, dietro la quale il Kander e l'Oeschinenbach sono stati arginati per formare un lago fino a quando una potente colata di detriti ha riaperto la valle.

Il lago di montagna a 1580 metri sul livello del mare è stato scoperto presto dal turismo. Nel 1892, David Wandfluh mise in piedi un caffè con un negozio di fieno sul lago, si occupava del rifornimento degli escursionisti e li portava anche a fare una gita in barca attraverso l'idilliaco lago. Oggi il Berghotel Oeschinensee è gestito dalla quinta generazione della famiglia Wandfluh.

Anche il lago di Oeschinen è stato formato da una frana. Le masse di detriti con un volume di ben oltre cento milioni di metri cubi che si staccarono al Doldenhorn a 2100 metri di altitudine formarono una diga naturale. Il materiale roccioso è ancora oggi permeabile all'acqua, ed è per questo che il lago di Oeschinen è drenato sottoterra.